https://www.lorch.eu/en/nc/type/1475582610/

Economicamente conveniente e veloce: conformarsi all’EN 1090 con Lorch!

Dal 1° luglio 2014 tutti i produttori di strutture portanti in alluminio o acciaio – siano essi aziende di un’unica persona o imprese con centinaia di dipendenti – sono assoggettati alla certificazione UE EN 1090. L’obiettivo di tale norma è garantire una qualità riproducibile dei prodotti fabbricati.

Quali classi di esecuzione sono previste?

L’EN 1090 definisce quattro classi di esecuzione differenti, che sono richieste anche per le diverse qualificazioni del personale addetto alla saldatura.

  1. Classe di esecuzione EXC1
    In questa rientrano componenti sollecitati principalmente a riposo o strutture portanti in acciaio fino alla classe di resistenza S275, come ad esempio:

    • Strutture portanti con max. due piani in profili laminati
    • Strutture portanti con piani di sollecitazione inclinati di max. 30° (ad es. rampe)
    • Scale e ringhiere in edifici a uso residenziale
    • Giardini d’inverno di edifici residenziali
    • Case monofamiliari con massimo 4 piani

  2. Classe di esecuzione EXC2
    In questa rientrano componenti sollecitati principalmente a riposo e non sollecitati principalmente a riposo o strutture portanti in acciaio fino alla classe di resistenza S700 non rientranti nella classi di esecuzione EXC1, EXC3 e EXC4.

  3. Classe di esecuzione EXC3
    In questa rientrano componenti sollecitati principalmente a riposo e non sollecitati principalmente a riposo o strutture portanti in acciaio fino alla classe di resistenza S700, come ad esempio:

    • Strutture tetto di ampia metratura di luoghi di riunione / stadi
    • Edifici con più di 15 piani
    • Ponti pedonali e ciclabili
    • Ponti stradali
    • Ponti ferroviari
    • Strutture temporanee
    • Torri e piloni come ad es. strutture portanti di antenne
    • Vie di corsa di gru
    • Torri cilindriche come ad es. camini in acciaio

  4. Classe di esecuzione EXC4
    In questa rientrano tutti i componenti o le strutture portanti della classe di esecuzione EXC 3 con conseguenze gravissime per le persone e l’ambiente in caso di fallimento, come ad esempio:

    • Ponti stradali e ferroviari (vedere DIN EN 1991-1-7) in aree densamente popolate o in insediamenti industriali con elevato potenziale di pericolosità
    • Contenitori di sicurezza in centrali nucleari

Requisiti per le aziende di saldatura

Oltre alla qualificazione tecnica del personale, per eseguire mansioni soggette a sorveglianza sulle costruzioni e per poter partecipare alle gare pubbliche, devono essere dimostrati procedimenti di saldatura qualificati e le dotazioni tecniche richieste.

L’auditing delle aziende è eseguito da un controllore o da un ente di collaudo esterno, come ad es. GSI-SLV, TÜV o DEKRA.

Oltre alle singole prove, ai sensi della norma EN 1090 sono certificabili anche i procedimenti di saldatura standard. Una premessa essenziale che deve essere soddisfatta per tale certificazione è il controllo della produzione interno all’azienda (WPK).

Il WPK comprende tutti i processi rilevanti per la fabbricazione di strutture in acciaio e alluminio, dal dimensionamento, l’acquisto, fino alla protezione dalla corrosione e al montaggio. Quel che si viene a creare è, in definitiva, un monitoraggio continuo della produzione eseguito dal produttore sotto propria responsabilità.

5 passaggi per il vostro successo

  1. Pianificazione preliminare
    Riproduzione del processo teorico della vostra azienda, dall’acquisto alla spedizione. L’obiettivo è poter dimostrare la qualità lungo l’intera catena di creazione del valore della vostra azienda. Tutti gli ausili richiesti, come checklist o manuali, sono reperibili sul mercato.

  2. Qualificazione dei collaboratori
    Dovete dimostrate anche la qualificazione e la formazione del singolo collaboratore e dell’addetto alla sorveglianza della saldatura - a seconda del tipo di componente da fabbricare e della relativa classe di esecuzione. Eventualmente a tal fine possono essere necessari ulteriori corsi di formazione.

  3. Il controllo della produzione interno all’azienda (WPK)
    Per assicurare i risultati definiti per tutti i passaggi di lavoro della produzione dovete predisporre evidenze scritte - in una forma che consenta di verificare il rispetto in qualunque momento. Ciò vale in particolare per i lavori di saldatura, in quanto per questi serve un’istruzione di saldatura scritta (WPS - Welding Procedure Specification) per ogni singola saldatura a partire dalla classe di esecuzione EXC2.

  4. Qualificazione dei procedimenti di saldatura
    Ai sensi della norma DIN EN 1090, a partire da EXC 2 è necessario far qualificare tutti i procedimenti di saldatura. Tale qualificazione può avvenire, a seconda dell’EXC, in base a diverse norme. La seguente tabella fornisce una panoramica:

5.  Redazione di istruzioni per la saldatura
     In questo modo sono soddisfatti tutti i requisiti per l’auditing e la certificazione finale a
     norma DIN EN 1090.

La soluzione: il pacchetto WPS Lorch

Nel pacchetto WPS disponibile per ogni serie di apparecchi sono contenute tutte le istruzioni per la saldatura necessarie per l’uso normale – certificate da GSI-SLV Fellbach – e che possono essere utilizzate per la propria azienda di saldatura.

Sono coperti i procedimenti MIG-MAG standard, MIG-MAG Pulse, il produttivo SpeedPulse nonché SpeedUp per saldature verticali ascendenti semplici e rapide – e quindi la stragrande maggioranza delle esigenze standard della vostra azienda.

Tutti i procedimenti di saldatura standard certificati con tutte le istruzioni per la saldatura rilevanti valide per le serie Lorch P-Synergic, Lorch S, Lorch S-SpeedPulse & Lorch MicorMIG.

Importante: In linea di principio il riconoscimento dei procedimenti di saldatura standard a norma DIN EN ISO 15612 vale nel contesto della DIN EN 1090-2 soltanto nella classe di esecuzione EXC2 e per tipi di acciaio fino a un limite di snervamento di 355 N/mm², saldati manualmente o in maniera parzialmente meccanica. Classi di esecuzione superiori, acciai con limiti di snervamento più elevati e applicazioni di saldatura ad arco completamente meccanizzate o automatizzate richiedono sempre una qualificazione a norma DIN EN ISO 15614 o 15613!

Altrettanto importante: Se intendete lavorare sulla base delle prove dei procedimenti di saldatura standard, per gli apparecchi Lorch devono essere utilizzati esclusivamente i pacchetti WPS da noi messi a disposizione.

La DIN EN ISO 15612 come pure la Nota sulla trasponibilità delle prove di procedimenti di saldatura standard pubblicata da DVS e ZVEI stabiliscono che un’istruzione di saldatura qualificata possa essere trasposta soltanto a fonti di corrente elettricamente e meccanicamente paragonabili agli apparecchi presi per base per la qualificazione dell’istruzione di saldatura. Le prove dei procedimenti devono essere specifiche per gli apparecchi, altrimenti, per l’uso di altri apparecchi, dovete dimostrare almeno la comparabilità elettrica. In tal caso l’onere della prova ricade sull’utente; in altre siete voi ad aver l’obbligo di dimostrare la comparabilità ad es. rispetto ad un auditor.

In quanto proprietario di un pacchetto WPS Lorch potete visualizzare le documentazioni delle prove WPQR complete delle istruzioni di saldatura nella cartella WPS anche online. Nel nostro portale WPS trovate un’area per il login demo nonché un’area per il login normale.

L’integrazione perfetta: Lorch Q-Data

La DIN EN 1090 impone - a seconda dell’EXC - l’implementazione conforme ai livelli della DIN EN 3834, la quale prescrive che i parametri essenziali della saldatura, come ad es. corrente di saldatura e tensione di saldatura, debbano essere monitorati. Lorch Q-Data è un sistema che rende estremamente semplice la documentazione di tali grandezze di processo rilevanti. Per ogni macchina è previsto un registratore con una capacità di archiviazione pari ad un intero mese di saldature, corredato da un software che riproduce tutta la vostra azienda di saldatura. E una trasmissione dati al PC, a scelta mediante USB, Ethernet o wireless tramite WLAN nella vostra rete aziendale.

In questo modo ottenete una maggior trasparenza della vostra produzione o azienda di saldatura e la possibilità di analizzare e controllare nei dettagli se le saldature vengono effettuate secondo le vostre prescrizioni aziendali.

Il sistema di calibrazione Lorch

Inoltre la norma DIN EN 1090-1 prescrive che i dispositivi di misurazione e prova che influenzano la conformità dei componenti debbano essere calibrati. Anche per questo abbiamo una soluzione smart.

Contatto

Lorch Schweißtechnik GmbH
Im Anwänder 24 – 26
71549 Auenwald
Germany

info(at)lorch.eu

T +49 7191 503-0
F +49 7191 503-199

Ricerca partner nella distribuzione